02 maggio 2007

Rivera, il calcio è di rigore



Strano paese l'Italia, davvero strano. Partecipa all'esportazione della democrazia insieme ad altri paesi occidentali e poi vorrebbe far tacere un comico che in un modo o nell'altro ha manifestato il proprio disagio per l'atteggiamento della Chiesa Cattolica che non ha concesso i funerali religiosi a Welby, concedemdoli invece a Pinochet e ad un boss della Banda della Magliana.
Strano paese l'Italia e strani gli italiani, davvero strani. Popolo un tempo di emigranti e oggi non sopportano chi viene a cercare migliori condizioni di vita nella penisola-ponte del Mediterraneo.
Una ragazza di soli ventitre anni è stata uccisa da una coetanea in metropolitana, una ragazza italiana uccisa da una ragazza romena, terribile davvero, ma è davvero così importante la nazionalità? Li sento i discorsi, "li fanno entrà tutti" "tanto nun je fanno niente" "li devono caccià via tutti"
A me non interessa conoscere la nazionalità delle vittime e nemmeno di chi commette i reati. Chi sbaglia può essere italiano, romeno, cingalese, cinese, francese ... chi sbaglia poi deve fare i conti con la giustizia e basta.
Strano paese l'Italia e stranp paese Rignano Flaminio, ma è vero che qualcuno ha organizzato una fiaccolata per gli arrestati accusati di pedofilia? E strano che nessuno abbia accusato il cingase di aver organizzato tutto, strano che nessuno abbia detto "gli italiani certe cos enon le fanno"

A questo paese, a questo popolo solo una cosa sta veramente a cuore: il calcio.

Caro Andrea, riscordati del tuo cognome, Rivera, il calcio è di rigore.

Comments: Posta un commento

Links to this post:

Crea un link



<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?


Heracleum blog & web tools
www.flickr.com
:-:claudiotesta:-:'s photos More of :-:claudiotesta:-:'s photos
www.flickr.com
:-:coloremaya:-:'s photos More of :-:coloremaya:-:'s photos