11 aprile 2007

Solidali con Emergency



dal sito www.emergency.it

"In Afganistan dal 1999, Emergency ha costruito un centro chirurgico ad Anabah, un villaggio della valle del Panshir sotto il controllo del comandante Massud, capo dell'Alleanza del Nord.
Due anni dopo ha aperto un secondo Centro chirurgico nella Kabul governata dai taliban.
Nel 2003 ha costruito un ospedale a Lashkar-gah, nella provincia pashtun di Helmand, un'area priva di strutture per l'assistenza chirurgica specializzata.
In tutto il paese Emergency ha attivato una rete di 28 Posti di primo soccorso e Centri sanitari per garantire cure tempestive ai pazienti e il loro eventuale trasferimento in ospedale.

All'attività sanitaria si è affiancato l'impegno sociale: dal 2001 Emergency è impegnata in un programma di assistenza sanitaria ai detenuti delle maggiori carceri del paese e in un programma di integrazione lavorativa rivolto alle donne della valle del Panshir.

Dal 1999, in Afganistan Emergency ha curato oltre 1.551.000 persone."

Oggi Emergency è sotto attacco, viene definita amica dei talebani, fiancheggiatrice dei terroristi e bla bla bla
Poco fa durante il programma Ottoemezzo di Giuliano Ferrara e Ritanna Armeni un certo Massimo Teodori e tale De Michelis hanno parlato di una zona grigia dentro Emergency, tanto per gettare fango sulla ONG più neutrale tra quelle presenti in Afganistan.

Ma oltre alle eminenze grigie che vedono grigio ovunque ci sono anche persone che danno aperto sostegno ad Emergency, come hanno fatto nella stessa trasmissione Ramon Mantovani deputato di Rifondazione e Massimo Cacciari sindaco di Venezia.

Ho avuto il piacere di incontrare e conoscere persone che hanno lavorato e che lavorano negli ospedali contrassegnati dalla E rossa, sono persone che credono in ciò che fanno e non agiscono per soldi o per gloria. Ho fiducia in queste persone, infermieri, medici fisioterapisti logisti ecc ecc e che dopo le dichiarazioni di uno 007 afgano sono state costrette a lasciare gli ospedali afgani. Al governo Karzai non sta a cuore la salute del suo popolo.

Al governo italaino sta a cuore la liberazione di Hanefi?

Ora e sempre èpieno sostegno ad Emergency e alla sua azione contro la guerra

Comments: Posta un commento

Links to this post:

Crea un link



<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?


Heracleum blog & web tools
www.flickr.com
:-:claudiotesta:-:'s photos More of :-:claudiotesta:-:'s photos
www.flickr.com
:-:coloremaya:-:'s photos More of :-:coloremaya:-:'s photos