25 febbraio 2007

Diario di "Cla" in Bolivia: da qui l'Europa, l'Italia ... un aquilone in mano a...

Sucre 25/2/2007

fuori il sole spacca le pietre, la giornata e' stupenda, questa mattina ho preso un taxi che con venti euro mi ha portato a Tarabuco villaggio indigeno a sessanta chilometri da qui e poi mi ha riaccompagnato a Sucre spiegandomi varie cose.
Jorge il taxista con laurea che al sera insegna in una scuola pubblica per adulti mi ha dettoa che Evo sta tentando di cambiare questo paese e che puo' riuscirvi perche' nasce povero, conosce la miseria, ma cresce, studia, capisce, lotta e adesso che e' presidente di questo (per me meraviglioso) paese, sta iniziando a cambiare la cose.

Da questo paese carico di speranza puo' nascere qualcosa di nuovo, un progresso nel pienoi rispetto delle tradizioni culturali, la politica di Evo e' un tassello in piu' nel grande puzzle che ha iniziato a prendere forma il Primo gennaio 1994 a San Cristobal de las Casas, ma da noi? In Europa, in Italia?

Vista da qui l'Europa appare come un aquilone consumato, sfilacciato, trascinato da un vecchio che vuole apparire giovane, vecchio alcolizzato che corre - quando puo' -verso lo sprofondo, verso un burrone, spero tanto che questo vecchio alcolizzato perda l'aquilone e che un "niño" di questa terra raccolga il filo e correndo trascini l'Europa verso il futuro.

Scandalo in Italia, un parlamentare di Rifondazione ha votato contro la guerra in Afganisthan, che scandalo avere rispetto per le proprie idee!!
Che scandalo cercare di staccare l'aquilone dalle mani di un alcolista!!

Ma tranquilli era una scheggia impazzita, il governo Prodi vivra' ancora a lungo, rinforzato dalla forza costruttiva che guarda al futuro di un grande della politica italiana: Follini.

Che scandalo che in Italia ci siano ancora certi Kommunisti che non accettano l'idea che soldati italiani escano dal proprio paese per andare a fare la guerra in altre terre.

Un niño boliviano trascina l'aquilone verso le nuvole ... ma in Italia queste notizie non arrivano.

Siamo un paese vecchio non si puo' negare, abbiamo politici vecchi, che non hanno alcun interesse di guardare al futuro, siamo un paese mediocre, getsiti da prreti, geometri e ragionieri, non abbiamo, non vogliamo innovare nulla.

Tutti tyranquilli la maggioranza si e' ricompatatta su dodici punti, leggo La Repubblica e i punti appaiono talmente privi di contenuto che non riesco a capire come puo' fare certa sinistra cosidetta radicale ma che di radicale ormai non ha nula ad accettarli.

Si parla di rispetto di "impegni internazionali, derivanti dall'appartenenza all'Unione Europea e all'Alleanza Atlantica" TERIBILE!! l'Alleanza Atlantica non serve piu' e' antistorica, ma noi ne facciamo ancora parte e la sosteniamo nel ruolo di Gendarme del Mondo che si e' data arbitrariamente.
leggo della TAV, continuazione dei vecchi progetti Lunardiani, come l'ampliamento della base di Vicenza, ujn impegno del precedente governo TERIBBILE!!
Ma allora per quale motivo vi abbiamo votato? per farvi mantenere gli impegni presi da Berlusconi?
Ma questa e' un altra questione che non rientra nei dodici punti, che non contemplano minimamente la lotta alla precarieta' del mondo del lavoro, una sistuazione che ha impoverito gli italiani, non si parla di ambiente, di sanita' pubblica, non si parla di giovani, di scuola cultura "Impegno forte per la cultura, scuola, università, ricerca e innovazione". Cosa vuol dire?
Se ne e' accorto anched Ferrero che epro' immagino votera'ancora a favore di questo governo e forse ne fara' ancora parte, am che senso ha?

Fuori dim qui passa un bambino boliviano, ha una maglia con Che Guevara ...

Noi invece abbiamo un uomo nuovo: Follini.

Comments:
Sono arrivato qua seguendoti da flickr, dove avevamo commentato entrambi una foto su Turigliatto.

E' un bel racconto di viaggio, il tuo, e mi sono letto tutto... Posso chiederti che lavoro fai? E' bello poter girare così il mondo!

Nonostante non la vedessimo esattamente allo stesso modo a livello pratico-operativo, condivido in pieno le ue idee. Ma chissà, ho 25 anni e via via che invecchio mi radicalizzo. Forse non è un male.
[Luca]
http://www.flickr.com/photos/foto-luca/
 
Posta un commento

Links to this post:

Crea un link



<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?


Heracleum blog & web tools
www.flickr.com
:-:claudiotesta:-:'s photos More of :-:claudiotesta:-:'s photos
www.flickr.com
:-:coloremaya:-:'s photos More of :-:coloremaya:-:'s photos