18 febbraio 2007

Diario del "Cla" in Bolivia - SUCREEEEEE!!!!!!!!!!

finalmente il sudamerica.
Arrivare a Sucre da Santa Cruz e' come arrivare a Napoli da Milano.
Considerato che Milano di positivo ha poca cosa,che cosa? Emergency, Dario Fo e qualcos'altro, ma poco, considerando che Napoli tolte le disgrazie che si porta dietro da tempi remoti ha molto di positivo si puo' dire che Sucre e' allegra come Napoli e Santa Cruz triste come una qualsiasi citta' pensata per il lavoro e niente altro.
Sucre appare dall'alto come la solita citta' latinoamericana, circondata da borgate fatte di strade ripide fiancheggiate da case che sembrano dover cadere da un momento all'altro e dall'alto quando l'aereo dopo vari tentennamenti virate atterra sulla pista sai di trovare tutto il bello e il brutto dell'America Latina. Il brutto lo vedi subito trasferendoti dall'aeroporto, strade di cemento con quelle case che poco prima t'eri immaginato cosi' come le vedi, bambini che giocano lungo la strada, maiali che mangiano qua e la' poi entri a Sucre e dapprima ti sembra un paesono, uno di quei paesi del sud Italia, bianchi, mi fa pensare alla Basilicata, una delle mie regioni preferite, mano a mano che avanzi verso il centro scopri la citta' colniale, bianca, pura, le chiese, le piazzette.
Alloggio in un albergo centrale da una decina d'euro a notte, ma pulito e ben posizionato, Hostal Sucre e poi internet e' gratis.
Butto lo zaino sopra il letto, estraggo dal Ferrino che sembra scoppiare la D70 ed esco inseguendo i suoni delle bande musicali che festeggiano il carnevale, sono tane picoli gruppi con molta gente ubriaca che strillano saltano suonano cantano, si tirano palloncini colmi d'acqua, ne perdo una ne aggancio un'altra per un attimo ho la sensazine di aver gia' vissuto questo momento, e forse e' vero fotgrafare questi e' un po' come fotografare alle manifestazioni pacifiche e pacifiste o come quando ad Orvieto fotografai "Fiati sprecati" all'assemblea dei volontari di Emergency.

Ma Sucre e' alto e arrivandoci in aereo da un po' alal testa, mi riposo un po' poi vado a mangiare e poi a vederea cnora Carnival

hasta luego

Comments: Posta un commento

Links to this post:

Crea un link



<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?


Heracleum blog & web tools
www.flickr.com
:-:claudiotesta:-:'s photos More of :-:claudiotesta:-:'s photos
www.flickr.com
:-:coloremaya:-:'s photos More of :-:coloremaya:-:'s photos