30 ottobre 2006

Adios Miguel


in strada, originally uploaded by :-:coloremaya:-:.



Ho esposto questa foto insieme ad altre in una libreria romana, Odradek, sono state viste da addetti ai lavori e dai frequentatori della libreria.
Le ho portate alla festa di Liberazione di Spinaceto, il quartiere in cui vivo estrema periferia romana, ero li a due passi, seduto a paralre coi volontari di Emergency quando si è avviicnata alle foto una giovane mamma con una bimba in bracico, ha avuto paura la bambina nel guardare questa foto, ha voltato la testa, non ammetteva che qualcuno nel mondo sia costretto a dormire in terra, affidiamo il mondo ai bambini.

Città del Guatemala non regala niente a nessuno, ma ai ragazzi di strada toglie tutto, e quando dico tutto dico che toglie loro la vita.
Miguel, di cui non pubblico la foto, è morto nell'ospedale di Città del Guatemala dopo aver lottato con la morte per settimane, aveva subito un'aggressione, Miguel è uno dei tanti. Quanti Miguel nel mondo? e Perchè?

il ricordo di Miguel lo lascio alle parole di Gerard Lutte, è grazie a gente come lui che molti ragazzi riconquistano il diritto alla vita, grazie Gerard.

il ricordo di Miguel:
"Miguel, 17 anni circa, che veniva ogni giorno al
movimento eseguiva regolarmente la scuola. Quelle
e quelli che i hanno visitato in questi ultimi
tempi si ricorderanno di questo ragazzo
tranquillo e taciturno. Miguel voleva uscire
dalla strada, era nella lista di quelli che
vogliono entrare nella casa che speriamo di
aprire in gennaio. Un mese fa era stato pestato a
morte dai sicari incaricati di eliminare le
ragazze e ragazzi di strada. E' morto solo in
ospedale. Sono permesse solo due visite di un'ora
alla settimana. L'ospedale non ci ha avvisato
della sua scomparsa e quelli che sono
andati. il giorno della visita, hanno trovato
il letto vuoto. La sua famiglia - la strada, il
mojoca - non hanno potuto vegliarlo e
accompagnarlo ai cimitero. In Guatemala, continua
la guerra sporca contro i giovani. Nessuno riesce
a fermare la mano deglo assassini. Sono loro che dominano il nostro mondo.
Adiós Miguel, amico, fratellino".
Gerardo

per aiutare il mojoca cliccate sul titolo e visitate il sito di Amistrada


Comments: Posta un commento

Links to this post:

Crea un link



<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?


Heracleum blog & web tools
www.flickr.com
:-:claudiotesta:-:'s photos More of :-:claudiotesta:-:'s photos
www.flickr.com
:-:coloremaya:-:'s photos More of :-:coloremaya:-:'s photos